22.12.13

Un pomeriggio a Perducco

Perducco, un antico paese esposto su un versante soleggiato della Val Tidone, un paese quasi dimenticato, la sua piccola strada diparte dalla Provinciale del Monte Penice, e ha rappresentato per me una grande sorpresa. Il tempo sembra essersi fermato, o meglio, qualcosa di quello che era, si percepisce, e con un po' di immaginazione non è difficile far affiorare i momenti passati di questo paese. Anzi, trovo ancora chi, fedele alle sue radici, e tenace, non molla la sua terra, negli occhi, timidi, si nasconde una passato nostalgico, e mentre dispone la legna per l'inverno, racconta, e mi sembra di vedere il paese popolato e in piena attività. Dice con rammarico, "siamo rimasti in pochi" "i giovani sono andati via tutti" " non c'è lavoro, se non quello dei campi rimasti". Sarebbe una bella favola, per me, legato come sono a questi luoghi, vederli rinascere, e tornare a una vita serena e più armoniosa. 









No comments:

Entri Populer

Cerca in questo Blog