9.9.06

Districarsi


Extricate oneself. how much is difficult to times to untie itself, when the life seems one driven dark forest.
----------------------------------------------------------------
Colpito da un semplice particolare di una siepe, ho scattato questa foto.
A me ha suggerito l'immagine di una fitta foresta, difficile da capire, oscura, quasi malinconica.

9 comments:

Franco said...

Ciao Daniele,

ho visto il tuo commento sul mio blog e sono pasato subito a vedere il tuo: bellissime foto: si vede che sei un naturalista ma anche un artista: ami il particolare e vai al di là di esso.

Ti verrò a visitare spesso.

Franco

mademoiselle P said...

une forêt épaisse parfois elle donne envie de la pénétrer, de dévoiler ses secrets cachés ou tout simplement d'y entrer pour s'abandonner à la solitude des pensées et soupirs

Daniele Marioli said...

FRANCO: grazie davvero per la tua attenzione, in una foto cerco sempre di vedere qualcosa di più..
Grazie e verrò a trovarti spesso anch'io!
Mademoiselle:Merci pour tes très beaux mots.. une poésie.... il est difficile trouver un angle de paix pour si même aujourd'hui... devrions trouver tous une secrète forêt.

Joel Reynolds said...

Cool, man!

Good contrast - nice and abstract.
Joel

notedibordo said...

Una foresta delicata... La macchina fotografica sa anche alterare le dimensioni, come in un piccola magia.

Mauricio said...

Ciao Daniele, olá, hello, hola!

Great photo. Really I like.
Have a good week.
Mauricio

Cassiopea said...

E se guardi bene puoi vedere gli occhi degli abitanti della foresta nera!
Pipistrelli? Volpi? Gatti neri? Corvi? Lupi?..........
Help!

Samy said...

è vero quanto scrivi nella didascalia, da proprio l'idea di una foresta...
...complimenti per l'effetto che sei riuscito a creare con questa foto.

Daniele Marioli said...

Hey!!
Grazie tutti!!
felicie che vi sia piaciuta la foto!
Ciao!!

Entri Populer

Cerca in questo Blog